La temperatura basale

Il metodo della temperature basale consiste nel misurare con appositi termometri la temperatura ogni mattina alla stessa ora. Si potra osservare che la temperatura, piu o meno a meta ciclo, dapprima subisce un calo, quindi risale improvvisamente per poi normalizzarsi con l’arrivo della mestruazione.
 
 
I giorni da considerarsi a rischio di gravidanza saranno quelli che vanno dall’inizio del ciclo (1° giorno della mestruazione) fino a 3 giorni dopo l’aumento della temperatura basale. Questo metodo, apparentemente semplice, in realta e di difficile applicazione, in quanto la temperatura corporea puo essere alterata da molti fattori.
 
Inoltre, in caso di cicli in cui non si verifica l’ovulazione, manca il consueto aumento della temperatura ed il metodo diventa impraticabile.
 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *